mercoledì 28 marzo 2018

Ricettina

Ieri ho fatto delle focacce ripiene che mi sono venute talmente buone che voglio condividere con voi la ricetta.

Dosi per una focaccia

50 gr di olio EVO
8 gr di sale
250 gr farina manitoba
250 gr farina tipo 2
12,5 gr di lievito di birra
300 ml acqua tiepida
1/2 cucchiaino di zucchero

In una ciotola mettete zucchero lievito e poca acqua, in un'altra olio sale e quasi tutta l'acqua rimanente.
In una terrina capiente mettete le due farine e mescolate, aggiungete la mistura con il lievito e mescolate poco.
A filo aggiungete la mistura con l'olio mescolando velocemente con un cucchiaio.
Impastate tutto per almeno una decina di minuti.
Oliate un po' la teglia, io uso direttamente quella del forno e stendete un pochino l'impasto, poi giratelo in modo che la parte sopra sia unta.

Io ho fatto due di questi impasti, poi ho messo le due teglie in forno, con la luce accesa e lo sportello socchiuso. Ho fatto l'impasto la mattina alle 6, e ho cotto la sera alle 7, ma a volte faccio l'impasto la sera prima lasciando lievitare una ventina di ore. In pausa pranzo ho finito di stendere gli impasti nelle teglie e ho rimesso in forno per continuare la lievitazione fino a sera. (questo passaggio non è indispensabile, per me si per risparmiare quei 5 minuti che non avevo la sera)

Quando decidete di mangiare togliete la teglia dal forno e accendetelo alla massima temperatura, intanto farcite la focaccia, disponendo il ripieno solo su una metà, richiudete la focaccia su se stessa e con i polpastrelli appiccicate i bordi. Mettete in forno una mezz'oretta scarsa, o fino a quando vi sembra pronta, a 200° - 250°.

Io ne ho farcita una con stracchino e rucola e sulla superficie ho aggiunto del sale grosso (la mia preferita), e l'altra con passata di pomodoro, pomodoro a fette e formaggio latteria.

Buon appetito!!


Ah, ovviamente ai nani non sono piaciute. :-/

5 commenti:

  1. Ggggrrrr che nervi quando non piace ai nani...Io avrei mangiato! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A loro non piace veramente quasi nulla di "complesso". Ma io ogni tanto ci provo che non posso andare avanti a cucinare cereali bolliti e verdure.

      Elimina
  2. Che prelibatezza! Proverò in queste vacanze di sicuro.. grazie per aver condiviso

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Non c'ho pensato Sara, mannaggia.
      Nia

      Elimina